Tennis

Garibaldi aiuta il tennis. Nizza come possibile rampa di rilancio

Ormai per respirare tennis bisogna vedere il film che racconta il conflitto tra Bjorn Borg e John McEnroe, poi sbocciato in amicizia. Per viverlo, ci vorrà ancora un po’. Qualcuno smania appellandosi alle distanze, alla possibilità di rispettare le regole. Altri invocano maggiore cautela. I professionisti, come giusto che sia, tornano ad allenarsi in sicurezza.

Man mano si allentano le misure restrittive e si saluta – si spera per sempre – il lockdown. Il mondo fatto di racchette non resta a guardare, in particolare quella frangia dei tornei interni. Piccole manifestazioni che potrebbero rimettere in moto una macchina ferma da mesi.

Il rilancio del tennis

Il primo a farlo è Patrick Mouratoglu, coach di Serena Williams, che durante la presentazione dei match della sua accademia a Nizza aveva lanciato la proposta: “Vogliamo offrire eventi agli appassionati mentre i due grandi tour sono sospesi”.

Niente pubblico, ma grandi tennisti a fronteggiarsi in complessi vuoti. In molti, vogliosi di tornare a servire, avrebbero dato l’adesione. Fabio Fognini potrebbe essere l’esponente italiano dell’Uts, il nome del mini circuito. “Fogna” vive ad Arma di Taggia, a pochi chilometri da Nizza.

Udite udite, potrebbero esserci Lucas Pouille e Stefanos Tsitsipas, che da tempo si allena a pochi chilometri dalla Promenade des Anglais. Dunque dalla città natale di Giuseppe Garibaldi potrebbe ripartire il mondo del tennis, che nel frattempo butta un occhio anche in Austria.

Dominic Thiem si allena nella sua terra, pronto a un torneo organizzato dalla propria federazione. Ci saranno sedici giocatori e otto giocatrici, con Thiem che esordirà il 25 maggio sui campi di Sudstadt.

Non solo, anche la Repubblica Ceca mette a disposizione il proprio “parterre de rois”. Petra Kvitova e Karolina Pliskova giocheranno a Praga dal 13 al 15 giugno. La Spagna fissa quattro appuntamenti per luglio. L’Italia sogna prove di ripartenza. Game, set, vedremo se match.

Tommaso Franchi

Nato a Roma il 30/07/1994. Diplomato al liceo classico Virgilio nel 2013. Dottore in Giurisprudenza con laurea conseguita presso l’Università degli studi Roma Tre nel 2018.
Dal 2018 iscritto al Master in Giornalismo LUMSA.
Stagista presso Fanpage.it. Collaborazioni con Roma Daily News e Basketincontro. Articoli per l'Amletico.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *