Con le YouSport Women per un calcio più inclusivo

L’associazione sportiva vuole creare più squadre come la YSW, per fondare il primo campionato rosa multietnico della città

Foto fdal profilo Twitter di Radio Lombardia (@radiolombardia)

Il calcio femminile si fa solidale e multiculturale nell’impianto sportivo Scarioni, dove è scesa in campo per allenarsi la YouSport Women FC, la prima squadra rosa e multietnica all’ombra della Madunina. L’iniziativa, ideata dal Comune e creata in collaborazione col Centro Milano Donna di Municipio 3, rientra nel progetto “Palla al centro” di YouSport.

L’associazione sportiva vorrebbe creare più squadre come la YSW, attraverso i Centri Milano Donna per fondare il primo campionato femminile multietnico della città; il progetto sarà un simbolo di vera inclusione sociale da un punto di vista culturale, di parità di genere ed economico.

Pablo Picasso diceva: “Non giudicare sbagliato ciò che non conosci, prendi l’occasione per comprendere”; ciò che il pittore non disse però è come cogliere questa opportunità. E forse il modo lo hanno trovato proprio queste ragazze milanesi: passare del tempo insieme, ridere, giocare a pallone e fare squadra.

Il movimento femminile tra calcio e società


Daria Colombo, la delegata del Sindaco alle Pari opportunità di genere, in merito all’iniziativa ha detto: “Questo progetto portato avanti da persone straordinarie. E rappresenta un altro passo molto importante per le donne; soprattutto per quelle provenienti da contesti sociali di fragilità, sia dovuti a percorsi migratori, sia a difficoltà socio-economiche e personale. Una dimostrazione dell’accoglienza e della volontà di inclusione della nostra città anche attraverso lo sport, veicolo di dignità, appartenenza e divertimento”.

La neonata squadra si comporrà di giocatrici straniere e italiane, si allenerà su dei campi professionali e sarà guidata da un’allenatrice professionista: Jo Borella. Il progetto prevede un servizio e un sostegno completo, da un punto di vista sportivo ed umano; infatti, ci saranno incontri di gruppo con psicologi sportivi, nutrizionisti e servizi di assistenza che supportino le giocatrici nella loro partecipazione.

Palla al Centro” sarà un prezioso strumento di integrazione per tutte le donne extracomunitarie di Milano, dando loro la possibilità di vivere di più all’interno e con la comunità. Inoltre, l’iniziativa costituirebbe una vera e propria rivoluzione anche per il calcio femminile, mettendo al centro il movimento rosa e sostenendo calciatrici e dirigenti, che spesso sono una minoranza, rilegata in ruoli marginali. Insomma, un’opportunità di prendersi più spazio, di mettersi in mostra e far sentire la propria voce in ambito sportivo e sociale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Wordpress Social Share Plugin powered by Ultimatelysocial