La mimosa Scudetto va alla Juventus. Milan annichilito!

Con un secco 4-0 la Juventus Women allontana il Milan e si avvicina al Tricolore.

Le calciatrici della Juventus festeggiano la vittoria sul Milan [foto @juventus]

Le calciatrici della Juventus festeggiano la vittoria sul Milan [foto @juventus]

L’8 marzo è (più o meno) universalmente riconosciuto come la giornata nella quale si festeggia la donna, caposaldo della nostra società e piede perno sulla quale girano le nostre famiglie.

Tale ricorrenza è stata spesso associata erroneamente all’incendio della fabbrica tessile Triangle, in cui perirono un gran numero di operaie donne, avvenuto il 25 marzo 1911. In realtà, la scelta dell’8 marzo è stata piuttosto casuale. L’origine della Festa della Donna, infatti, è legata al Partito socialista americano, che nel 1911 propose di celebrare una giornata interamente dedicata al ruolo e all’importanza della donna nella società, poi resa ufficiale nel 1921 dalla Seconda conferenza delle donne comuniste e nel 1977 dall’ONU, che la stabilì come “Giornata delle Nazioni Unite per i diritti delle Donne e per la pace internazionale“.

Simbolo della festa in Italia è la mimosa, pianta di origine australiana, importata in Europa all’inizio del XIX secolo. Solitamente si regala alle donne in occasione dell’8 marzo, in quanto il significato che gli Indiani d’America davano a questo fiore era legato alla femminilità e alla forza.

La Juventus Women ipoteca lo Scudetto

Nel mondo del calcio la mimosa, oggi, viene metaforicamente consegnata a tutte le calciatrici, ma solo ad alcune di esse viene aggiunta la targhetta “Scudetto”. Ci riferiamo a Barbara Bonansea e compagne, le quali, nella giornata di ieri, hanno letteralmente annichilito il Milan nello scontro diretto tra le prime due della classifica.

Un 4-0 perentorio e senza troppe attenuanti. Le ragazze di Rita Guarino, passate in vantaggio all’ottavo minuto con il goal della numero 11, hanno poi gestito il match, con il Milan di Ganz che, nonostante l’impegno, non è riuscito a ricucire lo strappo, poi ampliatosi con le reti di Hurtig, Straskova e Caruso.

Tale prova di forza nello scontro diretto, dunque, conferma quanto il campionato ha affermato fino ad ora: quindici partite di Serie A, altrettanti successi per la corazzata bianconera (45 punti), che ora ha sei lunghezze di vantaggio sul Milan (39) quando mancano sette giornate alla fine del campionato.

Alle ragazze della nostra Serie A vanno i nostri auguri e una bellissima mimosa. Alle calciatrici della Juventus, dopo il match di ieri, in allegato al giallo fiore anche un bel pezzo di Scudetto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Wordpress Social Share Plugin powered by Ultimatelysocial