Sassuolo-Milan: uno scontro da e per la Champions

Le diavole si giocheranno in casa delle emiliane un biglietto per la massima competizione europea

Immagine proveniente dalla fotogallery del sito ufficiale del Sassuolo (https://www.sassuolocalcio.it)

Oggi, il Milan di Ganz scenderà in campo allo Stadio Ricci, contro il Sassuolo; le due compagini si scontreranno per decidere chi tra le due merita davvero di volare in Champions League. Con soli tre punti in meno, le neroverdi sembrano pronte a dire la loro e ad infrangerei i sogni europei delle diavole.

Un incontro alla Davide contro Golia, una partita che potrebbe designare il destino di due formazioni, ma anche annullare pronostici e supposizioni. Ricordando a tutti le emozioni, la sorpresa e le piccole grandi imprese che solo il calcio può regalarci. Ad alimentare le speranza per la cavalcata verso L’Europa, arrivano anche le caute parole di mister Piovani:

Sappiamo che sarà molto difficile conquistare il secondo posto, ma sognare non costa nulla. Dobbiamo vincere le prossime gare per sperare nell’Europa. All’inizio dell’anno penso che il terzo posto fosse qualcosa di insperato, ma le ragazze sono state davvero straordinarie nel centrare questa impresa. Io non credo nei miracoli, ma nelle imprese e noi l’abbiamo fatta. Ora ce ne aspetta un’altra e proveremo con tutte le nostre forze sapendo che non dipenderà solo da noi

Scontro anche tra uomini forti

Foto dal sito ufficiale del Sassuolo (www.sassuolocalcio.it)

In un girotondo di panchine, che non salva nessuno, facendo tremare tutti da Cincotta a Guarino: i mister di Milan e Sassuolo restano saldi. Confermati dalle rispettive società, i due coach hanno vinto e convinto, superando le più rosee aspettative dei club; conquistando terzi posti insperati per le neroverdi, finali di Coppa Italia per le proprie diavole e un quasi posto in Champions League per entrambe.

Il tecnico rossonero scenderà in campo con la migliore formazione possibile, intenzionato a conquistare il primo obbiettivo della stagione. Sfumato lo scudetto e ad un passo dalla Coppa; Ganz concentrerà tutte le forze della sua squadra sulla prima storica qualificazione delle diavole in Europa. Prima mossa? Animi in caldo. Rubando le parole a Valentina Giacinti, oggi, si scende in campo “con la fame di chi vuole fortemente qualcosa di grade“.

Il muro a centro campo composto da Boquete e Hasegawa, farà da filtro contro le incursioni neroverdi, conferendo solidità, talento e tecnica al gioco rossonero. All’occorrenza difensive ma sempre pronte per innescare la manovra d’attacco, le due giocatrici di caratura internazionale saranno gli assi nella manica del tecnico milanista. Nonostante lo strapotere sulla carta, il Milan non potrà abbassare la guardia, in particolare sulla fascia dove Bergamaschi, Spinelli e Agard dovranno contenere i strappi delle velocissime esterne avversarie.

Le ragazze di Piovani dalla loro hanno la forza del sogno, l’impresa inaspettata che le carica e fomenta nella rincorsa verso la vittoria. I soliti scambi veloci tra Bugeja e Dubcova non mancheranno, potendo eventualmente mettere in crisi la difesa milanista, che dovrà star particolarmente attenta. Si sa però, quando una squadra capisce di star compiendo un’impresa difende compatta e attacca con tutti i suoi effettivi. Ecco perché le diavole non dovranno sottovalutare neanche l’impatto delle meno prolifiche, ma comunque pericolose: Pirone, Cambiaghi e Santoro. Occhio anche alle spizzate di testa dell’ultimo minuto della centrale Mihasi.

La partita di oggi si preannuncia spettacolare e piena di emozioni. Chi avrà la meglio?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Wordpress Social Share Plugin powered by Ultimatelysocial