Cristiano Ronaldo: “Le partite senza tifosi sono tristi, a me piace essere fischiato”

Tutta la sincerità di Cristiano Ronaldo sul suo rapporto con i tifosi.

Cristiano Ronaldo esulta con la maglia della Juventus [foto @Cristiano]

Le partite senza tifosi non piacciono a nessuno. Non piacciono agli appassionati. Non piacciono agli addetti ai lavori. Non piacciono ai calciatori che, a conti fatti, vivono e lavorano per far gioire chi urla per loro.

Da mesi, ormai, anche il SIUUUUUU di Cristiano Ronaldo si arrende di fronte al terribile silenzio delle tribune vacanti ed è lo stesso portoghese a sottolineare l’amara differenza: “Sono tristi. Personalmente, per esempio, quando gioco fuori casa mi piace essere fischiato. Mi da forza, come posso spiegare. Ma la salute è la prima cosa da rispettare. Per quanto, ripeto, sia triste. È come andare al circo senza pagliacci o in un giardino senza fiori. Noi giocatori sentiamo questa assenza, anche se ci stiamo abituando. Faccio esercizi di meditazione prima di giocare, sapendo che lo stadio sarà vuoto. Spero che tra qualche mese si possa avere il pubblico sugli spalti, perché le persone sono la gioia del nostro spettacolo e le partite senza tifosi sono tristi”.

Il paragone del fuoriclasse juventino calza a pennello ed è difficile dargli torto, anche per chi è primo fra i suoi detrattori. Fa impressione, comunque, percepire la straordinaria vigoria competitiva del 7 portoghese: dopo tutti i titoli vinti, sia collettivi che di squadra, Cristiano Ronaldo ha ancora la forza di farsi trascinare dai fischi avversari, come se avesse ancora da dimostrare qualcosa.

Al mio segnale, scatenate l’inferno

dal film “Il Gladiatore”

E il segnale, per CR7, sono le urla dei tifosi rivali. A scatenare l’inferno, sia con i club che in Nazionale, ci pensa sempre lui. A suon di goal. Con quelli di ieri, intanto, ha siglato un altro record. Una doppietta che vale un altro grande, storico, incredibile traguardo raggiunto da Cristiano Ronaldo: nessuno in Europa era mai riuscito a segnare 101 gol con la propria nazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Wordpress Social Share Plugin powered by Ultimatelysocial