Gol ed emozioni per l’Everton: Il derby del Merseyside con il Liverpool finisce in parità

everton

Dopo 10 anni prosegue la maledizione dell’Everton

Il derby di Liverpool, da sempre, è considerato uno dei più affascinanti d’Inghilterra. Non per il livello delle squadre (i Reds sono sempre stati la compagine più blasonata), ma per l’ambiente culturale che ha circondato le formazioni ed i club. Cosa nota, infatti, è che la rivalità tra Liverpool ed Everton è nata all’interno delle abitazioni, visto che il melting pot del tifo ha da sempre caratterizzato le famiglie della città.

Il tiro di Salah che è valso il momentaneo vantaggio [foto da @liverpool]

Madre red e papà toffee, con i nonni a loro volta misti. Una peculiarità che è stata da sempre simbolo distintivo di una partita definita, per l’appunto, friendly derby. Anche se di “friendly” non c’è mai stato nulla.

Winston Churchill disse che:” Il successo è l’abilità di passare da un fallimento all’altro senza perdere il tuo entusiasmo.”

Parole che, senza alcun dubbio, hanno ispirato gli uomini di Ancelotti in questi anni, visto che da una decade ormai non riescono a portare a casa tre punti nell’ambitissima stracittadina.
E quale occasione migliore c’era per portare a casa la vittoria, se non da prima in classifica contro i campioni in carica della Premier?

Tante occasioni da gol, e un rosso a Richarlison

Ancelotti è eccezionale, ha compreso l’Everton” aveva dichiarato Klopp prima della gara.

Parole ricche di rispetto, ma anche di un appassionato di calcio in grado di vedere oltre i propri confini, visti i recenti risultati dei toffees. Finiti i 90 minuti di gioco, però, nonostante le premesse, la maledizione è proseguita per i ragazzi allenati dal tecnico italiano. Purtroppo non sono bastate le geometrie di James Rodriguez (il migliore dei suoi) e i muscoli di Doucouré.

Contrasto tra Allan ed Henderson [foto da @liverpool]

La banda guidata da Momo Salah (100esimo gol in maglia Liverpool), con la complicità della rete fulminea di Mané, ha deciso di rovinare i piani di Mister Ancelotti che, nonostante tutto, riesce a rimanere ancora in vetta.

Se abbiamo potuto assistere ad un’eccezionale partita, gran parte del merito va a Thiago Alcantara (una delizia vederlo giocare) e a CalvertLewin.

Il bomber dell’Everton, con un colpo di testa perentorio, arrivato da un assist assurdo di Digne, ha portato il risultato sul 2 a 2 definitivo. Timbro numero sette (in cinque partite) e momento mistico per l’inglese.

Un Ancelotti soddisfatto a fine partita

“Siamo andati vicino alla vittoria, ma è stata una partita davvero difficile. Abbiamo fatto un’ottima prestazione e in difesa siamo rimasti concentrati” Afferma Carlo Ancelotti a fine gara in mixed zone. ”Siamo anche stati un po’ sfortunati visto che avremmo potuto segnare di più, ma alla fine va bene così contro un Liverpool che ha disputato un’ottima gara.

Il solito aplomb che lo ha sempre distinto, ma anche parole profondamente veritiere. Nonostante il gol annullato a capitan Henderson al 93esimo di gioco(per un offside millimetrico), i blu di Liverpool hanno disputato una grandissima prestazione che fa ben sperare tutti quanti i tifosi. I Toffees finalmente sognano e Ancelotti non vuole deluderli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Wordpress Social Share Plugin powered by Ultimatelysocial