Il peso del contagio sulla Serie A, Rezza (ISS): “Contrario alla ripresa”

Le parole del dottor Rezza lasciano poco spazio a dubbi: il campionato di Serie A non ripartirà?

(Foto: @rodrigo_bentancur)

Fiorella Mannoia, in uno dei suoi celebri brani, cantava del peso del coraggio, della responsabilità grande che ogni scelta, importante o meno che sia, porta con sé. Anche il calcio italiano, in questo momento di grave crisi sanitaria, deve far fronte a scelte coraggiose e di, per l’appunto, grande responsabilità. Il peso del contagio si fa sentire, eccome.

Pochi minuti fa, a tal proposito, è intervenuto in conferenza stampa il dottor Giovanni Rezza, dirigente di ricerca dell’Istituto Superiore di Sanità; l’epidemiologo si è così espresso sulla possibile ripartenza del campionato di calcio di Serie A: “Alla fine sarà una decisione della politica. Ma, essendo uno sport di contatto, c’è un certo rischio di trasmissione. Qualcuno proponeva un monitoraggio più stretto, con test ripetuti ai giocatori: sinceramente, mi sembra un’ipotesi un po’ tirata. Siamo quasi a maggio, suvvia. Se dovessi dare un parere tecnico, non darei un parere favorevole. Ma decide la politica. E’ un parere personale, che penso possa essere condiviso dal CTS“.

Il peso del contagio si fa sentire, eccome. Anche sulla nostra Serie A.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Wordpress Social Share Plugin powered by Ultimatelysocial