Messi: “Sono stufo”. La petroliera Barcellona è sempre più in avaria

Alcune dichiarazioni polemiche peggiorano la situazione in casa blaugrana.

Leo Messi, numero 10 del Barcellona e dell'Argentina [foto @fcbarcelona]

Il 19 novembre 2002 la petroliera Prestige, in avaria da sei giorni a 250 km dalla costa della Galizia, collassò spaccandosi in due e inabissandosi tra le profondità dell’Oceano Atlantico; 77.000 tonnellate di petrolio si riversarono in acqua, causando una impressionante e terribile marea nera: un danno incalcolabile per l’ecosistema marino.

In questa settimana, a 18 anni di distanza da quel disastro, un’altra minaccia aleggia tra la sponda ovest dell’Oceano Atlantico e la penisola iberica: Leo Mess vs Antoine Griezmann.

Sfida a suon di polemiche

Sono stufo di essere sempre il problema di tutto” ha dichiarato la Pulce al suo arrivo all’aeroporto di El Prat dopo aver giocato le partite del turno di qualificazione con l’Argentina.

https://video.gazzetta.it/video-messi-sono-stanco-essere-problema-tutto-club/4a8b3578-2a3d-11eb-b0ef-fad793e222f4?vclk=Videobar

Un urlo senza alzare il tono della voce, un lamento che riecheggia in Catalogna e che esplode dopo gli attacchi – veri e propri – di Eric Olhats, ex agente di Antoine Griezmann.

Leo è imperatore e monarca. Non ha preso bene l’arrivo di Grizou al Camp Nou – ha dichiarato il francese a France Football –. Ha avuto un atteggiamento deplorevole e lo ha fatto star male. Mette il regime del terrore, o sei con lui o contro di lui. Antoine mi ha sempre detto di non avere problemi con Messi, ma mai il contrario. La scorsa stagione quando arrivò non gli passava il pallone o non gli rivolgeva la parola. Ma Antoine andrà avanti, ama il calcio”. Gli ha fatto eco lo zio di GriezmannEmmanuel Lopes: “Ci sono cose che ancora non si possono contare. Ma non si fa abbastanza lavoro. In generale, il Barcellona non funziona. Gli allenamenti sono fatti per piacere a certe persone. È evidente che non funziona. Invece, Antoine ha bisogno di lavorare e gli altri non hanno bisogno di fare molti sforzi per essere bravi «mentre» Antoine è il contrario, ha bisogno di molto impegno per essere bravo“.

Una sfida, quella tra uno stufo Messi e tra un arrabbiato Griezmann, che rischia di inabissare seriamente la petroliera, già da tempo in avaria tra polemiche tra dirigenti e calciatori e risultati non all’altezza (come quello nel Clasico) del Barcellona di Koeman. Il risultato, nell’Oceano del calcio europeo, sarebbe clamorosamente disastroso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Wordpress Social Share Plugin powered by Ultimatelysocial