Una corsa all’ultimo gol: i campionati ancora da decidere

Super Lig, Ligue1 e LaLiga. Tre campionati tutti aperti più che mai. Pronti per regalarci due settimane di vero calcio ed emozioni.

campionati

La stagione calcistica sta volgendo al termine e i ci sono ancora campionati aperti e pronti a dare spettacolo

Ligue 1, LaLiga e Super Lig.
Il calcio è pronto a regalarci emozioni sino agli ultimi ’90 di gioco.

L’infinito Burak [fonte @losclive]

Ligue 1

Dopo una stagione folle che ha visto l’egemonia del PSG interrotta dalla forza vitale del Lille, del Lione e del Monaco, la Francia è stata in grado di farci ammirare un calcio innovativo e ben più emozionante di quanto non l’avesse mai fatto.
Sino a poche giornate dal termine il discorso campionato è rimasto totalmente aperto, con quattro squadre incastrate in 5 punti totali di differenza.
Il Monaco e il Lione, purtroppo, hanno deciso di farsi uno scherzetto l’un l’altra e pertanto si sono dovute accontentare di un posto in prima fila, ma da spettatori, nella spettacolare corsa al titolo francese.


La classifica recita Lille 79 e PSG 76, con i parigini che, nelle ultime giornate, sembrano aver subito un notevole rallentamento. Complice il tracollo mentale dovuto all’eliminazione dalla Champions (vero obiettivo stagionale)? Non ci è dato saperlo. L’unica cosa certa è che, indipendentemente dalla fine di stagione, quella Ligue 1 ha avuto un solo ed unico Re (ancor più dell’ormai mainstream Mbappé): Burak Yilmaz.


Il centravanti turco, dopo una carriera passata tra tutte le big del suo paese, ha deciso, a 35 anni, di approdare in Francia e dimostrare, nuovamente, il suo eterno valore. Il risultato? Trascinatore assoluto de Les Douges, affamato più che mai di poter  sollevare l’ennesimo (si spera) trofeo della sua infinita carriera.
Chi trionferà? Le Kral del gol o i fenomeni parigini?

Colchoneros mai domi [fonte @Atleti]

LaLiga

La stagione 2020/2021 sembrava già pronta per essere inserita nel libro nero delle sfide calcistiche dei Colchoneros. L’ennesimo harakiri di una squadra tanto rocciosa, quanto inspiegabilmente folle. Invece, al momento, il Cholo sembrerebbe essere riuscito a salvarsi per il rotto della cuffia.
A Gennaio sembrava che l’Atletico Madrid, complice la sofferente flessione di Real e Barcellona, avrebbe portato a Madrid (sponda biancorossa) un campionato tanto atteso. Negli ultimi mesi, invece, il gioco ha iniziato a latitare e i punti di vantaggio si sono assottigliati sempre di più.


Atletico 80, Real 78 e Barcellona 76. La classifica attuale della Liga è aperta più che mai, ma la squadra di Simeone riesce comunque a mantenere un buon vantaggio dato, soprattutto, agli inciampi anche degli avversari (che hanno dimostrato di essere umani) e dagli scontri diretti sapientemente conclusi con due X sulla schedina dei centri scommesse.


I rojiblancos, trascinati dai giovani indiavolati Llorente, Correa, Felix e il sempre eccezionale Luis Suarez, hanno fame  e voglia di lottare. Dopo una stagione sofferta, vogliono aumentare il numero di campionati nel proprio illustre palmares e far esultare, finalmente, anche la tifoseria di Poseidone.

Le aquile nere vogliono tornare a sognare [fonte @Besiktas]

Super Lig

Se gli altri campionati elencati sino ad ora vi hanno emozionato, con la Super Lig turca uscirete di senno.
Il campionato turco, mai come quest’anno, sta vivendo un momento di crescita esponenziale. Complice il livellamento delle tre big, il tracollo del Basasaksheir e le numerose mine vaganti capaci di rosicchiare punti in momenti improbabili della stagione.
La classifica, a una sola giornata dalla fine, vede il Besiktas primo a 81 punti, seguito dal Galatasaray a 81 (ma sotto di 2 gol per differenza reti), e infine il Fenerbahçe a 79.


I giallo neri affronteranno una trasferta insidiosa sul campo del Kayserispor, desideroso di punti trovandosi a una sola lunghezza di distanza dalla zona retrocessione. Più agevoli le sfide di Besiktas e Galatasaray, rispettivamente pronti a fronteggiare il Goztepe (senza più obiettivi stagionali) e il Malatyaspor (già salvo).
Fare pronostici è pressoché impossibile, ma siamo sicuro che in Turchia sapranno come divertirsi in questi giorni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Wordpress Social Share Plugin powered by Ultimatelysocial