Ferrari, il rombo della nuova SF21. Binotto: “Vettura migliorata in tutte le aree”

La scuderia di Maranello ha diffuso sui social il video del primo fire-up della nuova power unit

Mattia Binotto, team principal Ferrari [foto @ScuderiaFerrari]

“Date a un bambino un foglio di carta, dei colori e chiedetegli di disegnare un’automobile, sicuramente la farà rossa”

Enzo Ferrari

Quando si parla di motori e F1 solo un colore mette d’accordo italiani e non italiani: il rosso Ferrari. Quella del 2020 è stata una stagione fallimentare per la scuderia di Maranello, sicuramente la peggiore degli ultimi 40 anni. Era dal 1980, infatti, che il Cavallino non arrivava così in basso nella classifica costruttori (6a quest’anno, nel 1980 addirittura 10a).

C’è grande curiosità attorno alla nuova monoposto per il 2021 che verrà svelata ufficialmente, via streaming, il 10 marzo mentre la presentazione del team e dei piloti avverrà, sempre online, il 26 febbraio.

Aspettando di vedere la nuova SF21 su cui correranno Charles Leclerc e Carlos Sainz, la Ferrari ha condiviso il video della prima accensione della power-unit che sarà utilizzata la prossima stagione. Musica per le orecchie degli appassionati. Le indiscrezioni parlano di un propulsore più potente di almeno 30 cv rispetto a quello del 2020.

Poco prima del rombo del nuovo motore il team principal della Ferrari Mattia Binotto ha voluto lanciare un messaggio a tutta la squadra (collegata in gran parte da remoto per assistere all’evento) e ai tifosi.

“È l’inizio della nostra stagione 2021: ci aspetta un anno di sfide e c’è grande voglia di riscatto. La vettura è stata sviluppata e migliorata in tutte le aree per quanto ci era consentito. Dobbiamo metterci tutta la nostra determinazione e rimanere umili, consapevoli di dove eravamo e di dove vogliamo arrivare“.

“Un anno di transizione”

C’è quindi un cauto ottimismo ad animare gli uomini del Cavallino. Se però si leggono attentamente le parole di Binotto si capisce che le ambizioni della Ferrari per il 2021 dovranno fare ancora i conti con una realtà amara. Il team principal ha infatti affermato che sono stati apportati sviluppi in tutte le aree “per quanto ci era consentito”. Questo perché i regolamenti non permettono alle squadre di intervenire su molte parti della monoposto (come il telaio) cristallizzando rapporti di forza ormai consolidati. In attesa delle nuove regole per il 2022, che potrebbero veramente cambiare le carte in gioco, la Ferrari e Binotto restano realisti e consapevoli che l’enorme gap con la Mercedes non potrà essere colmato in un solo anno.

Mutuando le parole del team principal rilasciate a fine anno “questo per la Ferrari sarà un anno di transizione. Ovviamente non vuol dire che si aspetterà l’inesorabile fine della stagione senza lottare: si farà il massimo per ambire al podio in ogni gara.

Uno dei punti deboli della SF1000 dello scorso anno, il deficit del propulsore, sembra essere stato migliorato. Si lavorerà anche sulla parte aerodinamica (per quanto permesso dai regolamenti) per cominciare ad assottigliare il divario, sembrato incolmabile quest’anno, con i primi della classe.

Un nuovo Airscope per la Ferrari

Dal breve video del fire up del nuovo propulsore Ferrari si può vedere una prima importante novità della SF21. Si nota infatti un airscope decisamente modificato e ampliato rispetto all’elemento triangolare della SF1000. La nuova presa d’aria ha quindi una superficie più ampia e una forma più tondeggiante dell’anno scorso che dovrebbero conferire un maggior flusso d’aria fresca alla power unit.

Bisognerà comunque attendere il 10 marzo per capire quali saranno le novità apportate alla monoposto e poi i test pre-stagionali in Bahrain del 12 per comprenderne l’efficacia.

Infine il primo appuntamento della stagione è fissato il 28 marzo sempre in Bahrain. Solo allora potremo capire se si saranno fatti importanti progressi e quali saranno gli obiettivi per la prossima stagione.

Dopo il primo vagito siamo curiosi di veder parlare la SF21 in pista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Wordpress Social Share Plugin powered by Ultimatelysocial