Vettel: “Rispetto per Hamilton, ma nessuno è come Schumacher”

Le dichiarazioni di Sebastian Vettel, pilota della Ferrari

Sebastian Vettel, quattro volte Campione del Mondo [foto @ScuderiaFerrari]

Dietro a Michael Schumacher e a Lewis Hamilton, in quanto a numero di vittorie in Formula1, c’è Sebastian Vettel. I due in testa sono a 91 GP vinti, mentre l’attuale pilota Ferrari è fermo a 53 successi. Inevitabile, dunque, che anche il terzo campione sul podio si esprima su chi l’ha superato: “Ho molto rispetto per il traguardo che ha raggiunto Lewis – ha detto Vettel domenica al Nurburgring – “È un numero che nella mia testa pensavo non potesse davvero mai essere raggiunto. E adesso con la stessa certezza posso pensare che Lewis batterà questo primato”.

CLICCA sull’immagine per iscriverti al canale TELEGRAM di sport-lab.it: sarai aggiornato in tempo reale su tutte le notizie sportive!

Sia Hamilton che Vettel hanno in comune l’affetto e l’ammirazione per Schumacher. Michael era il loro sogno da bambino, l’idolo assoluto, il modello sportivo. Era, motoristicamente parlando, tutto ciò a cui loro, giovani talenti del volante, potevano aspirare. “Michael – precisa Vettelsarà sempre il mio eroe. E penso che Michael avesse qualcosa che finora non ho visto in nessun un altro pilota”.

Come a dire: complimenti Lewis, ma Schumacher, nonostante verrà superato dalle tue vittorie, resterà sempre il più grande. Come dargli torto, in tutta onestà. E Vettel ci spiega anche il perché: ”Penso che Michael avesse un talento naturale molto difficile da spiegare. Puoi capirlo se lo hai visto andare in kart. Ovviamente io non l’ho visto da giovane, ma l’ho fatto più avanti negli anni, e sono stato felice di essere in squadra con lui alla Race of Champions un paio di volte. Sia in kart che alla Race of Champions penso si vedesse che capacità naturale aveva. Una capacità che, come ho detto, non ho visto in nessun altro finora. Nessuno lo ha ancora eguagliato”.

Non è mai stato rovesciato un idolo, se non a vantaggio di un altro idolo.

Alphonse Karr

Questa volta, nella corsa al primato tra Hamilton e Schumacher, non accadrà. Il tedesco, rispetto al rivale, resterà per sempre il numero 1. Nonostante il britannico sia veramente e straordinariamente forte.

1 thought on “Vettel: “Rispetto per Hamilton, ma nessuno è come Schumacher”

  1. Ha ragione Vettel..Schumacher ineguagliabile aveva una forza sportiva un po’ di cattiveria specialmente sul bagnato che nessun altro aveva anche con un mezzo inferiore ti superava. Sensibilità di guida eccezionale unica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Wordpress Social Share Plugin powered by Ultimatelysocial