Quartararo: “L’obiettivo con la Yamaha è il titolo”

Il pilota francese parla a Canal+ delle ambizioni per la prossima stagione.

Fabio Quartararo in visita alla fabbrica Yamaha [foto @FabioQ20]

Il pilota francese parla a Canal+ delle ambizioni per la prossima stagione nel team ufficiale Yamaha

Fabio Quartararo, classe 1999, nonostante la giovane età è già uno dei piloti più forti e conosciuti della Moto GP. Dopo soli due anni nella massima serie il bilancio del francese è più che positivo. Nel 2019, alla sua prima stagione tra i grandi, ha stupito tutti per i suoi risultati: alla fine dell’anno ha conquistato 192 punti classificandosi 5° e vincendo il titolo di miglior rookie. Ma nel 2019 Fabio è riuscito anche a segnare un record: a soli 20 anni e 14 giorni, sul circuito di Jerez de la Frontera, ha ottenuto la sua prima pole position diventando il più giovane poleman nella storia della classe.

Dopo solo un anno la solidità e il talento del francese convincono la Yamaha a promuoverlo nel team Factory per la stagione 2021.

Il 2020 è iniziato sulla scia del successo: Fabio “El Diablo” Quartararo vince le prime due gare in Spagna. Resta a lungo in testa alla classifica piloti dimostrando chiaramente di potersi giocare il titolo. Al quartultimo appuntamento della stagione è 2° in classifica a soli 14 punti da Joan Mir. Nelle ultime gare, però, non riuscirà a imporsi scivolando fino all’8° posto in classifica generale e permettendo allo spagnolo della Suzuki di vincere il mondiale davanti al suo compagno del team Petronas Franco Morbidelli. Nonostante non sia riuscito a sfruttare al meglio l’occasione presentatasi per vincere il titolo, Fabio si è laureato comunque il miglior poleman del 2020 dimostrando di essere molto veloce sul giro secco e uno dei favoriti per il mondiale 2021.

“L’arte di vincere la si impara nelle sconfitte”

Simon Bolivar

Essendo tra i favoriti per vincere il titolo, Marquez permettendo, Quartararo dovrà imparare dagli errori del 2020 e farsi trovare pronto quest’anno se vuole raggiungere l’obiettivo.

Pilota ufficiale Yamaha

Fabio qualche settimana fa ha visitato la fabbrica Yamaha di Gerno di Lesmo, in Lombardia, dove ha avuto modo di respirare l’ambiente del suo nuovo team immergendosi nel mondo del costruttore giapponese . Ha parlato al canale televisivo francese Canal+ di quest’esperienza. “Ho visto la fabbrica, l’atmosfera. È già qualcosa di eccezionale. Non vedo l’ora di iniziare la stagione e di cominciare questa nuova avventura per me”. […]”Sono molto curioso, ma iniziare con i nuovi colori è sicuramente qualcosa di speciale.

El Diablo si dice convinto che il suo passaggio nel team ufficiale gli permetterà di collaborare ottimamente con gli ingegneri Yamaha per sviluppare la moto e renderla sempre più competitiva.

“Sicuramente questa volta avrò la possibilità di dare davvero le mie impressioni sulla moto e Yamaha mi ascolterà. L’anno scorso, credo, era più una conferma da parte mia, e questa volta […] sono un po’ più nella famiglia Yamaha come pilota ufficiale. Penso che sia abbastanza eccezionale e, soprattutto, è il sogno di ogni bambino essere un pilota ufficiale Yamaha”.

“So cosa posso fare”

Fabio è fiducioso per la prossima stagione e si mostra sicuro delle sue abilità e consapevole delle sue possibilità.

So di poter vincere, lottare per i podi, fare pole position, quindi azzeriamo tutto e iniziamo una nuova stagione . So cosa posso fare, so che la Yamaha sta lavorando molto duramente, sarà una grande stagione.

Ma El Diablo non si ferma qui. È giovane e come tutti i giovani ha fame di vittorie. Non ha intenzione di aspettare e di ripetere gli errori dell’anno scorso. È molto chiaro: vuole vincere il mondiale e vuole farlo subito. Si dice ansioso dei primi test stagionali, previsti in Qatar i primi di marzo.

“L’obiettivo è lottare per il titolo, chiaramente. Non sarà facile, sappiamo che tutti hanno grandi capacità, ma io sono qui per combattere. Conosco le mie capacità come ho detto prima, sono pronto a dare tutto, sto dando tutto, mi sto allenando molto duramente, Yamaha sta dando tutto, quindi sono pronto per la sfida. […] Sto sempre guardando il mio telefono per vedere che giorno è, quanti ne mancano al Qatar. È una lunga pre-stagione e non vedo l’ora di arrivare al circuito di Doha per cominciare”.

Presentazione streaming

Tra pochi giorni, il 15 febbraio, sarà presentata via streaming la nuova Yamaha ufficiale su cui correranno Fabio Quartararo e Maverick Vinales. I primi di marzo la vedremo in azione ai test e il 28 marzo si dovrebbe correre la prima gara in Qatar.

Vedremo se la nuova Yamaha 2021 farà il decisivo salto di qualità per puntare al titolo. Nel frattempo siamo curiosi di vedere quale sarà il feeling di Quartararo con la nuova moto e di capire come gestirà la pressione la prossima stagione. Il ragazzo è giovane e ha talento: ora non gli resta che lavorare duramente per dimostrarsi all’altezza delle sue ambizioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Wordpress Social Share Plugin powered by Ultimatelysocial