La saga delle sorelle Williams si tinge di un altro capitolo

Serena contro Venus. Le sorelle del tennis ancora l’una contro l’altra.

Foto dal profilo Twitter di Federico Coppini

Neanche la pandemia ferma l’epopea delle sorelle Williams. Serena e Venus, stelle delle tennis femminile, vivranno un altro faccia a faccia. L’una contro l’altra, stavolta in quel di Lexington. Gli Stati Uniti, guarda caso, sono il teatro dell’ennesimo scontro tra due leggende del settore. Serena Williams contro Venus Williams.

Per Serena, l’attuale numero uno del Top Seed Open di Lexington in Kentucky, non è stata vita facile contro la connazionale Bernarda Pera, la numero 60 nel Wta. La Williams si è mostrata abbastanza ferma sulle gambe, ma grazie alla sua forza è riuscita a imporsi anche stavolta.

Il segreto del successo, spiega Serena Williams, è stato la calma:

L’atmosfera sul campo oggi era molto calma, rilassata – ha commentato Serena Williams dopo la vittoria – diversa da qualunque altra cosa abbia potuto sperimentare nella mia carriera. Oggi credo di aver vinto perché sono rimasta calma, so che posso giocare molto meglio di così, in allenamento gioco in maniera incredibile, ma oggi lei ha giocato davvero bene, ha messo a segno molti vincenti tenendo la palla bassa”.

D’altro canto la sorella Venus non ha faticato contro Victoria Azarenka. Entrambe ex numero 1 del mondo, ma questa volta a senso unico. Una sfida senza storia, che ha visto la Williams trionfare. Ora dovrà vedersela al secondo turno contro la sua Serena.

Quando Caino e Abele furono protagonisti del primo fratricidio della storia non sapevano che avrebbero cambiato il corso degli eventi. Il primo, il carnefice, fu autore della prima uccisione di un parente. A lui è intitolata la Caina. Il secondo, Abele, fu la prima vittima inter familiare, un ucciso dal nome dolce e dal destino infausto.

Qui non ci saranno uccisioni. Nessuna ha un destino infausto rispetto all’altra. L’agonismo tra di loro ha accresciuto la loro gloria, ma ora c’è da fare un altro sacrificio. Vedremo quale delle due Williams cadrà dalla torre. Tanto, chiunque uscirà sconfitta, non riceverà la compassione dell’altra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Wordpress Social Share Plugin powered by Ultimatelysocial